La Fiorentina vince, la Lucchese soddisfa

CALCIO - Nell'amichevole di lusso del Porta Elisa la Fiorentina vince 2-0, ma la Lucchese di Pagliuca ha ben figurato.

-

Il grande calcio torna al Porta Elisa. La Lucchese ospita la Fiorentina per un’amichevole di lusso che porta allo stadio quasi 3.000 spettatori. Tanti sostenitori viola, a cui è stata concessa anche la gradinata (con le proteste dei tifosi rossoneri) ma anche tanti lucchesi che finalmente rivedono nel proprio stadio un po’ di calcio che conta. Vincenzo Montella non si risparmia e manda subito in campo una formazione importante con Vargas, Aquilani e Ilicic. Pagliuca risponde con un 11 titolare, anche se l’intenzione è quella di far giocare tutti.
Passano quattro minuti ed è subito la Fiorentina ad affacciarsi dalle parti di Casapieri con Vargas. Il giocatore peruviano è uno dei più attivi e al 7′ crossa per Babacar: il suo colpo di testa finisce di poco a lato. La Lucchese è compatta, ma su un errore del giovane e bravissimo Vittiglio va sotto: Casapieri respinge un tiro di Ilicic ma sulla ribattuta di Vargas non può fare niente. 1-0 per i viola, oggi in maglia bianca.
La squadra di Montella prova subito a chiudere i conti. Babacar prova l’acrobazia, ma la palla finisce fuori dallo specchio della porta.
La Lucchese non si scompone, rimane compatta e mister Pagliuca può davvero essere soddisfatto per l’atteggiamento dei suoi. Al 19′ Biasci entra bene nella difesa avversaria e serve Strizzolo, l’attaccante rossonero non ci arriva per un soffio, ma l’azione merita gli applausi del Porta Elisa. La Lucchese si galvanizza e Calcagni va vicino al capolavoro: prima controlla deliziosamente un pallone e poi prova il tiro a girare sul secondo palo. Da annotare anche un tiro di Fenati, ribattuto in qualche modo dalla difesa viola.
La Fiorentina si scuote e al 28′ si riaffaccia davanti con Aquilani che dopo un’azione insistente serve Babacar; il 21enne senegalese spara alto. E’ ancora lui a chiudere il primo tempo con un’iniziativa personale che non va a buon fine.
Si va al secondo tempo. Pagliuca e Montella cambiano molto. Nei viola spazio a Cuadrado, Borja Valero e Gomez. Ma la prima vera azione è rossonera a fa esplodere il Porta Elisa; purtroppo il gol di Santini viene annullato per fuorigioco.
L’impatto di Cuadrado sulla partita è devastante; il colombiano è davvero scatenato e all’8′ manca la porta di poco. Dopo altre belle azioni viola, dopo che Pagliuca ha completamente rivoluzionato la Lucchese mandando in campo tanti giovani come Bacci, Lalli e Manauzzi, alla mezz’ora la Fiorentina trova il raddoppio con Wolski, bravo a tenere bassa una conclusione potente da fuori area. A questo punto la Lucchese potrebbe anche deconcentrarsi, ma non lo fa e al 38′ Ferrante è protagonista di una bella azione che finisce di poco fuori.
Il resto è spettacolo con centinaia di giovani appassionati che vanno a caccia degli autografi dei big. La Fiorentina vince 2-0, ma la Lucchese si guadagna gli applausi del Porta Elisa. Se saprà giocare con questa intensità, in LegaPro la squadra rossonera potrà fare la sua bella figura.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento