Prima “sconfitta” per gli insegnanti precari

PROV. LUCCA - Il primo round l'hanno perso, ma non si arrendono. E' appena cominciata la battaglia degli insegnanti precari lucchesi contro le nuove graduatorie che li hanno visti scavalcati dai fuori provincia.

-

Venerdì mattina un bel gruppo di insegnanti precari lucchesi della scuola dell’infanzia si è presentato all’ufficio scolastico territoriale per richiedere il controllo dei servizi e titoli dei nuovi inseriti. La graduatoria ad esaurimento della scuola dell’infanzia era costituita da circa 150 persone; quest’anno, con l’aggiornamento che avviene ogni tre anni, sono arrivati circa 300 nuovi inserimenti da fuori provincia che hanno “scavalcato” le insegnanti lucchesi. Ad oggi la graduatoria è diventata di 439 persone ed è praticamente impossibili che alle insegnanti di casa nostra tocchi un posto. La richiesta di verifica è stata accettata, peccato però che la commissione effettuerà solo un controllo a campione sulle dichiarazioni degli aspiranti inseriti nelle graduatorie. Sarà sorteggiato il 5% degli insegnanti presenti in ogni ordine di scuola e questo vuol dire che, nella graduatoria dell’infanzia, saranno controllate solo 20 persone. “E’ un paradosso – dicono gli insegnanti – noi richiediamo il controllo di tutti i nuovi inserimenti”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento