Scuola, i precari lucchesi annunciano battaglia

LUCCA - Le insegnanti precarie lucchesi annunciano battaglia contro l'esclusione dagli incarichi provocata dall'invasione di precari da fuori provincia.

-

Atmosfera tesa all’Ufficio scolastico provinciale di Lucca. Le insegnanti precarie lucchesi incontrano il dirigente scolastico Adelmo Pagni per chiedergli di avviare le verifiche sui titoli presentati dai precari provenienti da fuori provincia. E’ l’unica arma che le insegnanti lucchesi hanno per arginare l’invasione di insegnanti da fuori provincia, che di fatto le hanno estromesse completamente dalla possibilità di avere incarichi, in particolare nelle scuole dell’infanzia. L’ufficio eseguirà controlli sul 5% delle domande presentate, anzichè sul 4% previsto dalla legge. E’ tutto quello che si può fare. Cioè, quasi niente. Per i precari lucchesi, alcuni in graduatoria da più di dieci anni, è un dramma; è la prospettiva di lavoro che svanisce di colpo.
I precari non molleranno, anche perchè non hanno più nulla da perdere.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento