Arriva il Savona, la Lucchese vuol insistere

CALCIO LEGA PRO - Seppur penalizzata dal maltempo prosegue la preparazione in vista della delicata gara interna con i liguri. Pagliuca recupera Risaliti ma pare orientato a confermare l'undici che ha sbancato Gubbio.

-

Finalmente il sole dopo una giornata (mercoledì) di pioggia intensa che ha costretto la truppa a svernare fino a Montecatini. E giovedì mattina sul sintetico di Altopascio: è così saltato il tradizionale allenamento pomeridiano. E torna, riaffiora prepotente, il problema degli impianti in vista della stagione autunnale e invernale. Spssso Acquedotto e Saltocchio diventano impraticabili. Pagliuca sbuffa ma è sempre tonico e concentrato. Sa che la bellissima vittoria di Gubbio è ormai agli archivi e che ci vorranno altre prove per dimostrare che la squadra ha trovato già una propria fisionomia tecnico-tattica. Insomma, se è vero che gli esami non finiscono mai, quello con il Savona sarà un altro test probante. E’ proprio vero che da qui alla 38esima ci sarà da pedalare, e non poco. Per quanto riguarda la formazione che se la vedrà coi liguri di Arturo Di Napoli e dell’ex-Mirko Pennesi, la sensazione è che si vada verso la conferma a grandi linee della squadra che ha vinto in maniera convincente a Gubbio. Vero che torna a disposizione Rsaliti ma toccare uno schieramento che ha fatto tanto bene non sarà facile. Altrettando assodato che Pagliuca valuta, e molto, il lavoro settimanale, ma la Lucchese anti-Savona almeno per 9-10 undicesimi è bella e fatta.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento