Baccelli: “scalo merci operativo a novembre”

LUCCA - Palazzo Ducale continua a lavorare a pieno regime sul territorio, nonostante i tagli operati dal governo per oltre 9 milioni di euro e il clima di incertezza che grava sulle province con la riforma Delrio.

-

Questo il messaggio che ha voluto lanciare il presidente Stefano Baccelli, affiancato dalla giunta, dal direttore Riccardo Gaddi e dal segretario generale Paola Maria La Franca.
Per iniziare, Baccelli ha lanciato un annuncio atteso da anni: entra finalmente in funzione il nuovo scalo merci ferroviario al Frizzone, definita la più importante opera realizzata in provincia negli ultimi trent’anni, per un investimento complessivo di 38 milioni di euro. L’attivazione dello scalo è prevista per novembre.
Altro annuncio importante su un’altra grande opera pubblica: a maggio iniziano i lavori per la realizzazione del nuovo ponte sul Serchio, che consentirà il collegamento tra la via per Camaiore e il Brennero.
Poi Baccelli ha snocciolato una serie di interventi già conclusi o avviati in particolare sulla viabilità e sull’edilizia scolastica, tra cui spiccano gli interventi di adeguamento agli istituti Isi dii Barga e Itc Carrara di Lucca.
Complessivamente gli investimenti previsti sul territorio per il 2014 ammontano a 40 milioni e la Provincia, grazie al buono stato di salute delle casse, nonostante i tagli è riuscita anche a far fronte con mezzi propri alle somme urgenze provocate dal maltempo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento