Cresce il numero dei profughi accolti a Lucca

LUCCA - Lo scorso aprile erano una cinquantina, ora il numero è più che triplicato (168). E' cresciuto grazie all'adesione di nuovi Comuni e al ripetersi senza fine degli sbarchi, il gruppo dei migranti accolti in provincia.

-

Lo scorso aprile erano una cinquantina, adesso il numero è più che triplicato. E’ cresciuto grazie all’adesione di nuovi Comuni e al ripetersi senza fine degli sbarchi, il gruppo dei profughi accolti in provincia di Lucca.
Mentre solo nell’ultimo weekend sono stati 4.000 i migranti soccorsi dalle navi italiane al largo della Sicilia, il nostro territorio si conferma terra di accoglienza. I dati aggiornati della Prefettura di Lucca dicono che attualmente i richiedenti asilo ospitati sono 168, sparpagliati in 9 Comuni e 16 strutture.
Rispetto ai mesi scorsi, dunque, è cresciuto il numero dei Comuni che hanno deciso di accogliere l’invito del Ministero e della Prefettura e anche le piccole realtà della Valle del Serchio giocano un ruolo fondamentale.
Lucca ne ospita 39, Gallicano 36, Camporgiano 35, Capannori 16, Bagni di Lucca 14, Villa Basilica 11, Pescaglia 9, Fabbriche di Vergemoli 4, Camaiore (unico comune versiliese) 4.
La maggior parte dei profughi proviene dalla Nigeria (48), seguono Pakistan (40), Mali (21) e Gambia (20).
Dal 21 di marzo a oggi in provincia di Lucca sono stati accolti complessivamente 279 migranti. Un numero notevole che conferma la predisposizione del nostro territorio, delle sue associazioni e della gente che vi abita, ad accogliere nonostante il momento di difficoltà persone che fuggono da realtà ben peggiori.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento