Crisi Viareggio, accuse e veleni in diretta su NoiTv

VIAREGGIO - La crisi del comune di Viareggio porta allo scoperto tutte le tensioni ed i veleni della vita politico amministrativa cittadina.

-

Lo si è visto nella prima puntata stagionale dello Speciale TgNoi – Dido, dedicato proprio alla situazione viareggina. Da una parte i consiglieri d’opposizione Santini, di Forza Italia e Baldini, del Movimento cittadini Viareggio e Torre del Lago, ad attaccare la giunta Betti, accusata di aver fatto poco o niente per evitare il dissesto del Comune. Dall’altra il consigliere di maggioranza Favilla, a difendere la giunta e a contrattaccare, accusando l’opposizione ma anche pezzi della maggioranza di mirare solo ostacolare il sindaco, infischiandosene del baratro in cui rischia di precipitare la città.
Santini invece ha accusato Betti di non saper governare e come esempio ha riportato la vicenda dei finanziamenti al carnevale nel quale, ha detto “il sindaco ha primo indotto la Fondazione a mettere in bilancio i soldi del Comune, poi invece ha fatto dietrofront dicendo che i soli non c’erano più”.
E quando si è arrivati a parlare della responsabilità nel dissesto del Comune della giunta precedente guidata da Lunardini i nervi sono saltati ed è scoppiato una clamorosa lite in diretta tra Favilla e Santini.
Si è parlato anche dell’immediato futuro, il voto del consiglio sul dissesto entro il 30 settembre. Baldini ha detto che ad oggi non è ancora stata convocata la commissione capigruppo per fissare il consiglio. “Questa – ha detto – è la situazione di confusione in cui si trova il Comune”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento