“Daccapo”, recupero solidale per tutti

CAPANNORI - Il sistema di recupero solidale "Daccapo" adesso è davvero completo. Dopo i centri di raccolta di Lammari e Pontetetto, è attivo da qualche mese quello di distribuzione di Coselli.

-

In questo capannone, messo a disposizione in comodato gratuito da Ascit, Caritas e associazione “Ascolta la mia voce Onlus” distribuiscono il materiale raccolto nel sistema di recupero solidale attivo ormai da più di un anno. Mobili per la casa, abbigliamento, giocattoli; qui è possibile trovare un po’ di tutto. La novità di questa nuova fase del progetto è che tutte queste cose sono a disposizione sia delle persone inviate dai Centri di Ascolto (che possono prenderle in maniera gratuita), sia di tutti gli altri cittadini in cambio di un’offerta libera. Un modo per aprirsi anche a chi non è indigente, ma magari non può spendere per acquistare una cosa nuova e allo stesso tempo incentivare la scelta di non buttare via le cose vecchie.
Il progetto è promosso da Caritas e “Ascolta la mia voce” con il sostegno di Ascit, Sistema Ambiente e Comuni di Capannori e Lucca.
Il centro Daccapo di Coselli è aperto a tutti il martedì e il giovedì dalle 16 alle 19 e il sabato dalle 9:30 alle 12:30.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento