Fermato l’autore della trappola-rapina

LUCCA - Sono bastate poco meno di 24 ore alla polizia di Lucca per risalire all'autore della trappola con rapina compiuta ai danni di una giovane martedì notte nel centro storico di Lucca.

-

La ragazza, una ventunenne residente in città, era scesa dall’auto per rimuovere una bicicletta che era stata lasciata in mezzo alla carreggiata nella zona della chiesa di San Francesco. Una volta fuori dall’abitacolo era stata aggredita da un uomo che dopo una breve colluttazione le aveva strappato il telefono cellulare per poi fuggire. Grazie ai filmati di alcune telecamere di videosorveglianze, alla descrizione del malvivente fornita dalla vittima e allo spirito di osservazione di un agente della squadra mobile che ha riconosciuto nella zona dell’Arancio la bicicletta rubata dall’uomo per fuggire alla polizia, gli uomini della questura sono risaliti al rapinatore. Issam El Arfaoui, marocchino di 21 anni, è stato sottoposto a fermo di polizia dopo essere stato catturato al luna park delle Tagliate dopo un tentativo di fuga e una colluttazione con gli agenti. Rinchiuso nel carcere di San Giorgio, deve adesso rispondere di rapina, lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e furto aggravato.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento