Una mostra per riscoprire l’eroe Brunero Paoli

LUCCA - E' stata inaugurata alla Casa del Boia la mostra dal titolo "Grazie Cocchi" dedicata al patriota Brunero Paoli. C'è una strada a lui intitolata in centro storico ma forse non molti lucchesi sanno esattamente chi era.

-

E’ stata inaugurata alla Casa del Boia la mostra dal titolo “Grazie Cocchi” dedicata al patriota Brunero Paoli. C’è una strada a lui intitolata in centro storico a Lucca ma forse non molti lucchesi sanno esattamente chi era. Brunero Paoli, nato nel quartiere del Bastardo, fu uno di quei giovani militari che dopo l’8 settembre decisero coraggiosamente di schierarsi con i partigiani, sui monti Pisani. Fu però catturato e fucilato dai tedeschi, il 28 luglio del ’44, nel Compitese, a soli 23 anni.
Oltre alla storia di Brunero Paoli, la mostra offre immagini e documenti della Resistenza in Lucchesia.
In occasione dell’apertura della mostra l’associazione partigiani ha presentato anche “Così resistemmo…”, pubblicazione in collaborazione con il Comune di Lucca, realizzata con l’obiettivo di far conoscere le storie di chi non si piegò all’oppressione nazi-fascista. Uno straordinario patrimonio di passioni e sacrifici che sara’ ripresentato il 12 settembre a Palazzo Boccella a San Gennaro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento