A L’Aquila per riprendere il volo

CALCIO LEGA PRO - Allenamento pomeridiano per la Lucchese che venerdì partirà per l'Abruzzo. Sabato (ore 15) la squadra di Pagliuca affronterà l'Aquila. Risaliti al posto di Biasci, Calcagni in mediana e Boilini trequartista.

-

Chiamiamola pure voglia di riemergere, di tornare a galla, ammesso e concesso che qualcuno sia mai andato a fondo. Chiaro che alla Lucchese si respira un’aria meno pesante di qualche giorno fa, ma pur sempre tesa. Del resto quando i risultati mancano i sorrisi un pò si perdono lasciando spazio a qualche faccia seria in più che significa doversi concentrare a fondo. Gli impegni si susseguono e il campionato mantiene, questo non cambia, tutte le sue oggettive e ridondanti difficoltà. Quasi come una durissima corsa a tappe il prossimo traguardo si chiama L’Aquila, che dire di voler tornare a volare è un gioco di parole semplice, più arduo da rendere pratico sul campo. Pagliuca però ci crede, perchè lui in questa Lucchese ci ha sempre creduto. Intanto il tecnico Guido Pagliuca si prepara a cambiare poco. Si profila infatti una sola novità rispetto all’undici sconfitto dalla Carrarese: Risaliti al posto di Biasci. Un difensore al posto di un attaccante. Ciò comporterà l’avanzamento di Calcagni in mediana e quello di Boilini nel ruolo di trequartista alle spalle di Santini e Ferrante. Pagliuca cerca così di dare il giusto equilibrio alla sua squadra in una gara che si profila davvero molto difficile, ma non impossibile. Infine Luca Strizzolo si è tolto il tutore alla spalla e ha ripreso a correre. Ma per vederlo in campo ci vorrà ancora qualche settimana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento