A viso aperto contro il cancro al seno

LUCCA - Il cancro ci fa belle, fate vedere la faccia. Non può passare inosservato il nome della pagina Facebook ideata da Daniela Grossi, romana di nascita ma lucchese d'adozione.

-

Il cancro ci fa belle, fate vedere la faccia. Non può passare inosservato il nome della pagina Facebook ideata da Daniela Grossi, romana di nascita ma lucchese d’adozione, conosciuta anche come esponente del Partito democratico territoriale. E’ una sfida a visa aperto al cancro al seno, che colpisce fisicamente e psicologicamente le donne nella loro essenza più intima. La pagina invita le persone colpite a non nascondersi, in particolare a non rinunciare alla loro possibilità di essere belle e di vivere socialmente anche durante la malattia, come la stessa Daniela è riuscita a fare.
La pagina ha raccolte in due settimane decine di volti e storie di donne ed è la risposta ad una campagna di sensibilizzazione avviata sempre su Facebook che non è piaciuta a Daniela e alle sue amiche. Si chiama “Fate vedere le tette” e mostra i decoltè di donne con su la scritta ‘prevenzione’.
In cantiere adesso ci sono altre iniziative, per invitare le donne non solo a mostrarsi fiere della loro bellezza, ma anche a intraprendere la strada della prevenzione e della diagnosi precoce. La Asl2 di Lucca è attrezzata bene nel percorso senologico e proprio pochi giorni fa ha inaugurato una vera e propria breast unit.
Oltre a Daniela Grossi, le altre amministratrici della pagina sono: Amy Sole Graham, Samantha Filippi Schongart, Gloria Mannino, Marzia Pinotti, Margherita Giungo, Anna Portafoglio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento