Assi viari, Menesini ha tutti contro

LUCCA - Sugli assi viari Menesini si ritrova contro tutti. Mercoledì il primo cittadino di Capannori aveva detto di no al progetto dell'Anas

-

Il giorno dopo i sindaci di Lucca, Pescaglia, Porcari, Altopascio, Montecarlo e Villa Basilica, i presidenti delle Unioni dei Comuni della Mediavalle del Serchio e della Garfagnana, e anche i parlamentari Marcucci e Mariani chiedono compatti che il progetto Anas vada avanti. Perchè, dicono, ormai è evidente a tutti che c’è assoluto bisogno di realizzare la nuova viabilità. E perchè quello dei finanziamenti già accordati è un treno che non passerà più.
Tra l’altro – dicono i sindaci – le dichiarazioni di Menesini arrivano prima della conclusione dell’inchiesta pubblica che permetterà alla Provincia di indicare le prescrizioni per migliorare il tracciato”.
Per i sindaci è in ogni caso poco responsabile vincolare l’asse Est-Ovest alla realizzazione dell’asse Nord-Sud o bloccare addirittura la realizzazione dell’asse Nord – Sud. Perchè è questo asse che dovrà allentare la morsa del traffico attorno alle mura e dare compimento alla via di Fondovalle da e per la Valle del Serchio. Senza contare che darà respiro anche al nuovo scalo merci ferroviario al Frizzone.
Con Menesini rimane il comitato contro gli assi Viari, che, dice, non è accettabile lasciare campo libero all’Anas sulla Piana solo perchè ci sono i soldi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento