Bergamini “tradito” dallo Sherpa

ALPINISMO - Riccardo Bergamini ha dovuto rinunciare alla scalata del Manaslu (8163) ottava vetta più alta del mondo. Lo Sherpa rimasto al suo fianco non se l'è infatti sentita di affrontare l'ultimo tratto.

-

7_10_14__bergamini_2.jpg

Tanta rabbia per l’alpinista lucchese che aveva sacrificato gli ultimi mesi per preparare l’assalto ad un altro ottomila. Il caso ha voluto poi che lo Sherpa abbia rinunciato anche alla scalata di un 6500 metri che Bergamini voleva affrontare. Nei prossimi giorni l’alpinista lucchese scenderà a Katmandu e poi farà ritorno in Italia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento