Il marmo leggero di Choi Yoo Sook

LUCCA - "La pesantezza della carta e la leggerezza del marmo", mostra ospitata al piano terra della sede della Lucense.

-

Questa è la statuta dell’artista coreana Choi Yoo Sook che da alcuni giorni campeggia nel piazzale tra la Lucense e il Polo Tecnologico, a Sorbano. Si intitola Amore ed è il simbolo della mostra “La pesantezza della carta e la leggerezza del marmo”, ospitata al piano terra della sede della Lucense. Una mostra fatta di uomini e donne, abbracci e movenze.
Il marmo sembra soffice ed emana un senso di leggerezza, come se fosse appunto carta. E non è un caso che l’esposizione sia stata inaugurata proprio nei giorni del Miac, la mostra delle aziende cartarie. L’idea di fondo è quello di mettere in confronto continuo il legame tra due eccellenze del nostro territorio, la carte e il marmo appunto.
Choi Yoo Sook ha 46 anni e vive e lavora a Pietrasanta. Nel 2012 ha vinto il premio intyernazionale Art in the city e le sue opere sono presenti in collezioni private e pubbliche in Italia, Stati Uniti, Inghilterra, Russia e Corea.
L’esposizione è stata realizzata in collaborazione con il museo di arte contenporanea Lucca e lo studio Stagetti di Pietrasanta.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento