In arrivo 33 insegnanti per il sostegno

LUCCA - L’Ufficio Scolastico Regionale ha comunicato che sono stati assegnati alla provincia di Lucca ulteriori 33 posti di sostegno per gli alunni diversamente abili.

-

“La notizia è buona ma non risolve certo i problemi”. Così i genitori dei bambini diversamente abili che frequentano le scuole della provincia di Lucca hanno accolto la comunicazione della Prefettura sui 33 nuovi insegnanti di sostegno assegnati dall’ufficio scolastico provinciale. “Il provvedimento della Direzione Generale segue le richieste avanzate dal Prefetto di Lucca Giovanna Cagliostro e dall’Ufficio Scolastico Territoriale che nei giorni scorsi avevano incontrato i genitori degli alunni disabili. La risposta – si legge in un comunicato diramato dalla Prefettura – costituisce un passo in avanti verso il raggiungimento del rapporto previsto dalla normativa di un insegnante per ciascun alunno disabile”. “Apprezziamo lo sforzo del Prefetto Cagliostro e lo ringraziamo – dicono i genitori -, ma l’obiettivo è ancora lontano”. All’appello infatti mancano ancora una decina di insegnanti per raggiungere il rapporto 1:2 e soprattutto siamo ancora lontanissimi dal rapporto 1:1 per i bambini con gravi disabilità. “La nostra battaglia non è ancora finita – spiegano i genitori -, il 20 ottobre incontreremo nuovamente il Prefetto e le porteremo ancora le nostre osservazioni”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento