La prima volta di Giotto a Lucca

LUCCA - Fino all'8 dicembre sarà esposto al pubblico in San Franceschetto uno dei capolavori di Giotto, la Madonna di San Giorgio alla Costa.

-

Un’evento eccezionale per Lucca, che attirerà sulla nostra città l’attenzione del mondo dell’arte italiana. Fino all’8 dicembre sarà esposto al pubblico in San Franceschetto uno dei capolavori di Giotto, la Madonna di San Giorgio alla Costa. E’ il primo evento espositivo del Comitato Nuovi Eventi per Lucca l’ organismo creato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e dalla Fondazione Ragghianti.
E’ la prima volta che l’opera viene esposta in Italia dopo la bomba dei Georgofili del 1993. Le schegge di vetro provocate dall’attentato danneggiarono il quadro e una di queste schegge è stata lasciata dai restauratori sulla figura dell’angelo di destra, a testimonianza dell’accaduto.
Ma è anche la prima volta che un’opera di Giotto viene esposta a Lucca.
La Madonna di San Giorgio alla Costa venne realizzata dal giovane Giotto alla fine nel 1295.
Tra le tante particolarità del quadro, come spiegato dal restauratore Massimo Bonino, le trecce sulla testa degli angeli. Giotto, ha spiegato Bonino, voleva dare l’impressione che gli angeli, come antiche guardie del corpo, fossero appena piombati giù dal cielo per assistere la Madonna. E per questo le treccine sono ancora in movimento.
La mostra rimarrà aperta dal martedì alla domenica, dalle 11 alle 20, con ingressi previsti ogni 30 minuti. Costo del biglietto intero è 5 euro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento