Lucchese battuta dalla Carrarese

CALCIO LEGA PRO - Secondo ko consecutivo per la Lucchese dopo quello di Ferrara. Decide un gol di Merini al 36' st.

-

Derby, e che derby alla settima, per la Lucchese che riceve la Carrarese dei pareggi. Pagliuca cambia rispetto a Ferrara: dentro Dejori, Boilini e Ferrante. Chianese va in panca. Il derby è frenetico e interessante ancne se le occasioni non fioccano, anzi. La Lucchese prova a fare il match ma gli ospiti in completo azzurro non stanno a guardare. I rossoneri battono angoli a ripetizione ma non riescono a trovare lo spunto vincente. Poco dopo la mezz’ora Ferrante di testa su cross di Calcagni: brivido per Calderoni. Talvolta la Lucchese attacca in modo anche tambureggiante. L’occasione migliore al 37: Santini guizza come un anguilla inferocita, si lbera e calcia di punta ma l’esperto Calderoni respinge di piede. Reagiscono gli osipti con un tiro di Belcastro ribattuto fortunosamente da Calistri in angolo. Avvio di ripresa tutto di marca apuana. Cellini combina e va finchè non viene toccato da dietro. L’arbiro Amoroso assegna il calcio di rigore. Dal dischetto lo stesso Cellini ma il capitano della Carraese si fa ipnotizzare da Casapieri che respinge così. Boato del Porta Elisa come se la Luxcchese avesse segnato un gol e in effetti nella sostanza è la stessa cosa. Scampato il pericolo la Lucchese non pare avere le risorse nè la forza fisica per mettere sotto un avversario irriducibile. Ferrante e Biasci ci provano ma la mira è imprecisa. Affiora anche un pò di stanchezza e il derby sembra avviato verso il nulla di fatto. Ma al 36esimo, minuto fatale, Merini tocca un pallone invitante forse con la complicità di Calistri e il cuoio stavolta s’insacca alle spalle di Casapieri. Quatro minuti di recupero ma la Lucchese è come paralizzata, gelata e non trova alcun spunto. Finisce con la vittoria della Carrarese che espugna il Porta Elisa a distanza di 14 anni e scavalca la Lucchese in cl.classiifca. per i rossoneri di Pagliuca un’altra prova non convincente e diversi motivi su cui riflettere se è vero che nelle ultime quattro partite la squadra ha incassato tre sconfitte. E sabato incombe la trasferta dell’Aquila.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento