Mille firme per evitare la chiusura della piscina

VIAREGGIO - I genitori e tutti coloro che frequentano la piscina comunale hanno raccolto 1100 firme che hanno protocollato in Comune per scongiurare la chiusura della struttira a causa dei problemi economici del municipio.

-

La lettera è stata inviata anche al presidente della Regione, Enrico Rossi, al presidente della Provincia, Stefano Baccelli, al Commissario Prefettizio che sarà nominato e al presidente della Viareggio Patrimonio che gestisce gli impianti sportivi a Viareggio.
I genitori intendono precisare la valenza anche sociale, oltre che sportiva, della piscina che è frequentata da giovani, anziani, mamme, disabili. Un luogo dove si svolgono manifestazioni sportive anche a livello internazionale come il Meeting “Mussi, Lombardi, Femiano”.
I genitori e i firmatari della lettera precisano che se si cerca di salvare il Carnevale a maggior ragione deve essere garantito l’utilizzo della piscina e degli impianti sportivi “perché non si possono chiedere ai cittadini solo i sacrifici”; hanno promesso che faranno sentire la loro voce se non verrà esaudita questa richiesta.
Il 4 novembre scade il contratto di gestione della piscina al Comitato Associazione Sport Acquatici, ed al momento non ci sono novità per il futuro, ecco perché è legittimo il timore di una possibile chiusura effettiva dell’impianto, aggiunta alla crisi finanziaria del Comune di Viareggio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento