Ride solo il Viareggio

CALCIO ECCELLENZA - La quinta giornata di campionato ha regalato l'affermazione del Viareggio sul campo del Camaiore. Per il resto pareggi e sconfitte per le squadre della provincia di Lucca.

-

Era la partita più attesa di giornata insieme all’altro derby tra Camaiore e Viareggio, ma la sfida tra Real Forte Querceta e Seravezza ha regalato pochissime emozioni. Troppa la paura di perdere probabilmente. Dopo due sconfitte consecutive in campionato il Real non poteva permettesi altri passi falsi, al Seravezza un pareggio sul campo di Forte poteva anche andare bene. Ne è uscita una partita molto tattica, con pochi spazi concessi e poche azioni offensive degne di nota. Ai punti, forse, avrebbe vinto il Seravezza, visto che Corradi è risultato un paio di volte decisivo, contro l’unica parata (seppur fondamentale) di Pardini su Vannucchi.
Pareggio, ma decisamente più esaltante, quello tra Ghiviborgo e Pietrasanta. Dopo 34′ minuti la partita sembra già in archivio con i versiliesi avanti 2-0. Ma mai dare per vinto l’undici di Fanani che grazie ad uno strepitoso secondo tempo è riuscito a rimettere in piedi il match e a guadagnare un punto davvero prezioso.
Alla fine la 5.a giornata ha regalato il successo pieno solo al Viareggio, corsaro a Camaiore. E se per i bianconeri di Tognarelli si tratta di una vittoria che rilancia morale e ambizioni, il ko apre una vera crisi in casa rossoblù. Ko il Castelnuovo a Forcoli, bene il Lammari a Rosignano.
La classifica dice Pietrasanta e Forcoli a quota 10, al secondo posto il Lammari viene agganciato da Marina la Portuale e Viareggio, poi il Seravezza a quota 8. Piange la classifica di Castelnuovo e Camaiore, ma il momento del riscatto potrebbe essere vicino. Mercoledì si torna subito in campo: il Camaiore va a Piombino, poi il derby tra Lammari e Ghiviborgo, il Pietrasanta ospita il Cuoiopelli, il Seravezza attende il Rosignano, il Castelnuovo ospita il Marina la Portuale e poi alle 20:30 il superderby tra Viareggio e Real Forte Querceta.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento