Rifiuti abbandonati nel parco fluviale

LUCCA - Le guardie dell'Anpana hanno scoperto sette sacchi contenenti inerti abbandonati nella zona del parco fluviale.

-

rifiuti3.jpg

Durante il normale giro di monitoraggio sul territorio per controlli ambientali e su animali, nei giorni scorsi una pattuglia di guardie ecozoofile di Anpana Lucca è stata contattata da un cittadino per segnalre diversi sacchi neri abbandonati all’inizio del parco fluviale e più precisamente tra gli arbusti nei pressi della discesa che alla cascatella sotto il ponte di Monte S.Quirico. La pattuglia, impegnata in quel momento su un cane vagante trovato a S.Alessio, una volta terminato l’intervento si è recata sul posto e, in effetti, in bella mostra, sulla destra della discesa sopra citata, ha individuato 7 grossi sacchi neri. In un primo momento si pensava che all’interno vi fossero potature ma, una volta aperti, le guardie si sono rese conto che erano pieni di inerti provenienti da lavori fatti in abitazione (mattoni, marmo, piastrelle, tubi idraulici, ecc.). Per l’ennesima volta qualche incosciente ha abbandonato rifiuti speciali in un luogo non consentito evitando così di smaltirli nei luoghi appositi. Anpana ha controllato se era possibile risalire al trasgressore ma non è stato individuato alcun indizio. La discarica è stata segnalata alle autorità competenti per la bonifica della zona.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento