Ritorno… alla vittoria

CALCIO ECCELLENZA - Se fosse un film potremmo intitolarlo "Ritorno... alla vittoria". E' un'affermazione preziosa, per il morale e per la classifica, quella ottenuta dal Real Forte Querceta nella sfida casalinga contro Piombino.

-

Dopo la sconfitta contro il Viareggio e un digiuno di vittorie che durava ormai da quattro giornate (1-0 sull’Urbino Taccola alla seconda di campionato), la squadra di Cerasa è tornata a vincere: 3-1, in maniera convincente e dimostrando grande carattere.
La partita si era messa subito male. Minuto 22: punizione per gli ospiti. Rocchiccioli calcia bene un tiro teso che Corradi vede troppo tardi per intervenire. Sullo stadio Necchi Balloni cala il gelo e anche qualche malumore. Ma dopo tanti minuti a secco era forse inevitabile che la riscossa del Real Forte Querceta fosse firmata da Cesare Arzelà su assiste di Vannucchi. 1-1 proprio allo scoccare del 45′ e partita rimessa in piedi.
In avvio di ripresa i ragazzi di Cerasa accusano i soliti problemi in fase avanzata. All’orizzonte inizia a profilarsi un pareggio modesto quando al 33′ Remedi insacca di testa il cross al bacio di Arzelà: 2-1.
Il gol dà nuova linfa al Real che al 39′ arrotonda il risultato. Contropiede guidato da Remedi che ricambia il favore ad Arzelà, il numero 9 solo davanti a Berrugi non sbaglia.
I tre punti sono davvero manna dal cielo per il Real Forte Querceta in una settima giornata che consacra il Viareggio, vittorioso a Rosignano, conferma Pietrasanta, Lammari e Ghiviborgo, segna la rinascita del Camaiore, acuisce la crisi del Castelnuovo. La classifica adesso dice Marina la Portuale e Viareggio al comando, seguite, seguite da Pietrasanta, Ghiviborgo e Lammari. Vicine anche Real, Camaiore e Seravezza. Per il Castelnuovo, come detto, è un momento difficilissimo. Quattro punti dopo sei partite giocate, quattro sconfitte consecutive sono bilancio davvero pesante. Una svolta immediata è quanto mai necessaria.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento