Sanità, nuova dialisi a Barga, day hospital oncologico a Castelnuovo

VALLE DEL SERCHIO - La Asl 2 ha annunciato due interventi per il 2015: l’attivazione a Barga della nuova struttura per la dialisi e il nuovo day Hospital oncologico a Castelnuovo.

-

ospe_barga.jpg

L’attivazione a Barga a settembre del 2015 della nuova struttura per la Dialisi e la realizzazione a Castelnuovo Garfagnana, sempre nel corso del 2015, della nuova sede per il Day Hospital Oncologico.
Sono i due capisaldi del piano di riorganizzazione a breve termine dei servizi sanitari ospedalieri in Valle del Serchio che sta predisponendo l’Azienda USL 2 di Lucca, come spiega il Direttore Generale Joseph Polimeni: “La nuova Dialisi che si sta realizzando nello stabilimento ospedaliero di Barga, nello stesso edificio in cui si trovano il Laboratorio Analisi e il Centro Trasfusionale, avrà 20 posti (quasi il doppio di quelli attuali), sarà all’avanguardia dal punto di vista tecnologico e rappresenterà un punto di riferimento importante per i cittadini di tutta la Valle del Serchio. Lo stabile, in cui si sta effettuando la seconda tranche dei lavori per la Dialisi, è fra l’altro totalmente antisismico e questo intervento rappresenta quindi un importante investimento per il futuro. La sede potrà infatti essere mantenuta, a prescindere dalle decisioni che verranno assunte dalla Conferenza dei Sindaci per il futuro della sanità in Valle del Serchio, anche nel caso in cui dovesse nascere il nuovo ospedale unico.
Sempre nella stessa sede ospedaliera, c’è da segnalare che abbiamo sbloccato il finanziamento per la ristrutturazione della sala chirurgica del blocco parto, altro intervento di grande rilevanza per la Valle che verrà attuato nei prossimi mesi.
E’ previsto, poi, un adeguamento del reparto di Riabilitazione, con alcuni miglioramenti strutturali che consentiranno di avere tutte stanze di degenza a due posti. I letti resteranno gli stessi ma alcuni di essi, una decina, saranno utilizzati come residenziali (ex articolo 26) configurandosi anche come presidio di cure intermedie e ampliando il ventaglio dei servizi offerti ai cittadini dell’intera Azienda e quindi recuperando fughe che oggi abbiamo verso il Don Gnocchi della Versilia o Casciana Terme di Pisa”.
“Importanti – prosegue il dottor Polimeni – anche gli interventi previsti nei prossimi mesi a Castelnuovo Garfagnana dove si lavorerà per realizzare la nuova sede del Day Hospital Oncologico, una struttura fondamentale in grado di accogliere in maniera sempre più adeguata i pazienti oncologici bisognosi di cure e trattamenti, che potranno trovare un ambiente accogliente dove sottoporsi alle proprie chemioterapie in totale tranquillità e assistiti da personale qualificato. Anche in questo caso tutti i cittadini della Valle potranno beneficiare dell’adeguamento strutturale del servizio.
Nello stabilimento ospedaliero di Castelnuovo si lavorerà quindi sempre più in rete con il Day Hospital Oncologico e soprattutto con l’Unità Farmaci Antiblastici (UFA) presenti al San Luca di Lucca.
Sempre per quanto concerne la sede ospedaliera di Castelnuovo, la nostra Azienda ha avviato uno studio di fattibilità per definire esattamente i lavori di ristrutturazione per tre nuove sale operatorie, che permetteranno di aumentare gli standard qualitativi e rispettare pienamente le norme di settore.
Per Castelnuovo si stanno valutando anche alcune soluzioni operative per concentrare in strutture più adeguate e funzionali alcune attività presenti nel centro di Via Puccini, che rappresenta una proiezione del Centro di Salute Mentale della Valle del Serchio, e altri servizi oggi decentrati sul territorio”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento