Sotterrava i rifiuti, denunciato imprenditore

LUCCA - Il titolare di una ditta residente al Piaggione è stato denunciato per illecito smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi mediante interramento.

-

pol_prov.jpg

L’uomo era già stato segnalato dalla Polizia Provinciale alla Procura nel 2103 per la realizzazione di ampi e profondi scavi, poi riempiti con detriti di varia natura.
Nell’occasione venne anche posta sotto sequestro un’area di 6mila metri quadri, adiacente al letto del fiume Serchio.
A distanza di poco più di un anno, la Polizia provinciale ha appurato che l’attività continuava, ma stavolta ad essere trasformati in area ‘di stoccaggio’ erano degli ampi piazzali dove erano già stati effettuati tre vistosi scavi: profondi 4-5 metri e pronti per essere riempiti con i fanghi prodotti dall’azienda.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento