Viareggio, Sel non sosterrà il sindaco Betti

VIAREGGIO - Mentre il sindaco Betti era in diretta su Noitv, a Viareggio l'assemblea di Sel, Sinistra ecologia e libertà confermava di non voler rientrare in maggioranza.

-

Mentre il sindaco Betti era in diretta su Noitv, a Viareggio l’assemblea di Sel, Sinistra ecologia e libertà confermava di non voler rientrare in maggioranza, lasciando così pochissime chanche di rimanere in sella al sindaco dimissionario. Il partito ha infatti giudicato insoddisfacente il piano di rilancio proposto per evitare il commissariamento completo.
Il capogruppo in consiglio comunale Geronimo Madrigali ha annunciato che i due consiglieri di Sel potrebbero dimettersi entro sabato. A loro potrebbero aggiungersi i consiglieri del resto dell’opposizione e i due dissidenti del Pd, Zappelli e Mei. Con 13 consiglieri dimissionari il consiglio comunale decadrebbe e arriverebbe il commissario.
A ‘Diretta sindaco’ intanto Betti ha risposto alle domande dei cittadini su vari argomenti, tra cui quello del passaggio delle scuole dell’infanzia dal comune allo Stato, a causa del dissesto economico. Il passaggio sarà gestito con la massima cura, ha detto Betti, ma tramite sms sono arrivati i commenti preoccupati delle insegnanti precarie, che chiedono almeno di essere assorbite nelle cooperative che già lavorano nelle scuole.
Quello della scuola sembra il fronte più caldo in questo momento. Per sabato prossimo è infatti previsto un presidio per i diritti dei bambini e delle famiglie davanti al municipio, promosso dal gruppo “Viareggio unita per il diritto all’istruzione”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento