Andreucci verso il campionato mondiale?

MOTORI - L'indiscrezione, la sensazione, è emersa ieri sera su NoiTv nel corso dello speciale Dido dedicato all'ottavo titolo tricolore conquistato da Paolo Andreucci e Anna Andreussi.

-

Ucci e Ussi i più amati degli italiani. Puntata straordinaria di Dido e straordinaria lo è stata davvero in tutti i sensi. Paolo Andreucci e Anna Andreussi, campioni italiani rally 2014 hanno bucato il video con la gentilezza e il fascino che da anni accompagna la coppia d’oro del motorismo italiano. 8 titoli tricolore per Paolo, 7 e mezzo per Anna. Campionato difficile l’ultimo vinto, con avversari di livello come Scandola e Basso. Qualcuno ha rimproverato Andreucci di poca sportività per il reclamo presentato al San Marino, ma Ucci non si è scomposto e se proprio c’è qualcuno che in questi anni ha subito abusi e soprusi e scorrettezze al limite del regolamento e della sicurezza questi è proprio il campione garfagnino. Anna e Paolo sono stati sommersi da una valanga di messaggi, anche dall’Isola d’Elba che ne hanno attestato la straordinaria popolarità tecnica ma soprattutto umana. Tifosi di tutte le età, dai bambini ai più maturi. Intanto il futuro si chiamerà ancora Peugeot con il sogno, poi cosi’ non lontano, di arrivare alla “decima” inteso come decimo titolo tricolore. Ma la notizia più ghiotta della serata è stata la sensazione che i due alfieri della Peugeot potrebbero irrompere davvero nel mondiale. Anna ha sottolineato come per ora sia ora un sogno. Noi però nella lunga diretta di oltre un’ora e mezzo abbiamo avuto l’impressione che presto potrebbe diventare una piacevole realtà. Quasi una sorta di riparazione storica perchè uno come Paolo Andreucci, seppur alla soglia dei 50 anni nel mondiale ci può stare e alla grande.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento