Cardiologia, bilancio positivo a Lucca

LUCCA - Dieci anni di progressi e di sfide vinte. E' positivo il bilancio della Cardiologia lucchese tracciato nel primo giorno del meeting nazionale “Cardiolucca 2014” in corso a Palazzo Ducale.

-

Dieci anni di progressi e di sfide vinte. E’ positivo il bilancio della Cardiologia lucchese tracciato nel primo giorno del meeting nazionale “Cardiolucca 2014” in corso sino a sabato nella suggestiva sala Ademollo di palazzo Ducale. La degenza media all’ospedale San Luca per problematiche cardiologiche è diminuita a circa 4 giorni medi e ogni mese vengono dimessi 80 pazienti, tutti i giorni, compresi quelli festivi. Segnali confortanti sulla funzionalità del nuovo ospedale e soprattutto di una delle unità più importanti dell’intero nosocomio che raccoglie pazienti da altri reparti come dall’esterno della struttura. Ad aprire i lavori il direttore dell’Unità operativa di Cardiologia, il dottor Francesco Bovenzi. Alla prima giornata dei lavori di Cardiolucca, a cui si sono iscritti cardiologi di tutta Italia, hanno portato i loro saluti anche il presidente dell’Ordine dei medici di Lucca Umberto Quiriconi e Marco Remaschi, presidente della commissione “Sanità e politiche sociali” della Regione Toscana.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento