Cittadini contro la chiusura della banca

CAPANNORI - Sono oltre 250 le firme raccolte dai cittadini residenti nelle frazioni del Compitese contro l’ormai imminente chiusura dell’unica agenzia della Cassa di Risparmio di Lucca a Castelvecchio di Compito.

-

banca1.jpg

Secondo quanto affermato dai cittadini “a causa dei tagli di bilancio, infatti, l’Istituto di Credito che fa capo al Gruppo Banco Popolare, dopo aver ridotto la presenza del personale impiegato per soli tre giorni a settimana, intende cessare del tutto l’attività di questo ufficio”. La situazione creerà “un grave disagio a tutti gli abitanti della zona, a cittadini e imprese. I residenti, dopo aver inviato comunicazione scritta al Direttore Generale della Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno e al Sindaco di Capannori, chiedono di mantenere operativa l’agenzia con sede a Castelvecchio di Compito, l’unica presente nell’intera area, in modo da poter continuare a disporre dei necessari servizi”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento