Controlli su tutta l’acqua della Versilia

VIAREGGIO - L'azienda ASL 12, sulla scorta dei dati di inquinamento da Tallio del comune di Pietrasanta, ha deciso di avviare dei controlli su tutta la rete degli acquedotti versiliesi.

-

Il Dipartimento di Prevenzione della Ausl12 di Viareggio ha deciso di estendere i controlli della rete idrica di tutta la Versilia per individuare eventuali inquinamenti da Tallio.
Da lunedì 17 novembre, quindi, per un periodo complessivo di due settimane, saranno prelevati 144 campioni di acqua in tutti i punti di prelievo ufficiali utilizzati dalla Azienda USL per le verifiche sulle reti degli acquedotti, a copertura, dopo quello di Pietrasanta, dei territori di Stazzema, Camaiore, Seravezza, Forte dei Marmi, Massarosa e Viareggio. Intanto i dati diffusi riguardo le concentrazioni di Tallio nelle acque di Pietrasanta confermano una costante diminuzione delle concentrazioni, segno che l’intervento messo in atto da Gaia sta cominciando a dare i frutti sperati. Per venerdì 14 novembre, invece, è in programma a Firenze un incontro a cui parteciperanno i rappresentanti della Regione Toscana e della Ausl12 di Viareggio per concordare e definire le caratteristiche di una indagine epidemiologica che, realizzata attraverso l’Agenzia regionale di Sanità della Toscana, coinvolgerà la popolazione che potrebbe essere stata esposta ad un’ eventuale presenza di tallio nell’acqua potabile la cui qualità attuale, come è stato ribadito, non deve destare nessuna preoccupazione da parte degli utenti versiliesi.
E intanto, per rassicurare le famiglie, il Comune di Forte dei Marmi ha deciso di sospendere la somministrazione dell’acqua in brocca nelle scuole e di ritornare dell’acqua in bottiglia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento