La Fondazione CRL stanzia 28 milioni

LUCCA - E' di 28 milioni di euro la somma che la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ha stanziato per gli interventi istituzionali 2015.

-

L’annuncio è stato dato dal presidente Arturo Lattanzi, al fianco del direttore Marcello Bertocchini e di alcuni consiglieri dell’ente di San Micheletto. Nei giorni scorsi la Fondazione ha approvato il documento previsionale programmatico per il prossimo anno che conferma il suo ruolo nell’ambito della crescita sociale, culturale ed economica del territorio della provincia di Lucca. Dopo i 31 milioni del 2014, questi 28 milioni di euro sono una delle cifre più alte mai erogate dalla Fondazione.
Andando nel dettaglio dei settori a cui verranno destinati i soldi, 9,2 milioni andranno ad Arte, attività e beni culturali; 11,5 milioni a Educazione e Ricerca; 4,2 milioni al Volontariato; 2 milioni a Sviluppo locale e lavori pubblici; 1 milione a Salute pubblica e Medicina.
Per quanto riguarda le modalità di erogazione, 4 milioni e mezzo saranno assegnati tramite i bandi.
Negli interventi pluriennali spiccano ancora 2,5 milioni destinati a finire i lavori di restauro delle Mura di Lucca, 6 milioni e mezzo per le scuole.
Tra i nuovi stanziamenti quelli per realizzare la nuova scuola media a Piazza al Serchio, ristrutturare il complesso scolastico di Piano di Conca, restaurare la chiesa parrocchiale di Marlia danneggiata dal terremoto, salvaguardare la Rocca Ariostesca di Castelnuovo.
Con orgoglio, ma anche modestia, i vertici della Fondazione hanno tracciato un bilancio del quadriennio 2011-2014. L’ente di San Micheletto ha erogato 153 milioni di euro sul territorio che a loro volta hanno attivato altri 24 milioni di euro provenienti dalla Regione Toscana. Insomma, un vero motore dell’economia lucchese.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento