Lavoratori Guidi messi in mobilità

LUCCA - Dopo una settimana di presidio si è conclusa favorevolmente la vertenza avviata dalla CGIL a tutela delle posizioni lavorative dei dipendenti della vetreria Guidi.

-

Nel corso di un incontro convocato dal Prefetto di Lucca Giovanna Cagliostro, il liquidatore della società ha accolto le richieste dei dipendenti, procedendo al deposito in Tribunale della richiesta di autorizzazione alla messa in mobilità per tutti i lavoratori dell’azienda. La Vetreria Guidi, che è attualmente in liquidazione, ha chiesto l’ammissione al concordato preventivo; in tale situazione, per i dipendenti lo scorso quattro novembre era scaduta la cassa integrazione straordinaria e gli stessi avevano da qualche giorno cominciato un presidio dinanzi alla sede della ditta per richiedere la messa in mobilità di tutto il personale. La CGIL ha ringraziato il Prefetto per l’esito positivo della vicenda e ha comunicato la fine del presidio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento