Le Mura vuol essere terza forza

BASKET A1 DONNE - Grazie alla vittoria di Vigarano le biancorosse di Diamanti balzano al terzo posto della classifica. Domenica al Palatagliate una sorta di spareggio con il San Martino di Lupari. Bigmatch scudetto Ragusa-Schio.

-

Il Gesam Gas Le Mura insiste e dopo aver espugnato il parquet della Triestina si ripete anche a Vigarano dove le biancorosse s’impongono con sufficiente disinvoltura come testimonia il punteggio di 85 a 69. Una gara dominata nella fase d’avvio, poi parzialmente riaperta dalle ostiche ferraresi, ma che Lucca ha chiuso in modo perentorio nel terzo-quarto. Altri due punti pesanti che confermano il buon avvio stagionale di una squadra che è bene ricordare ha mutato del tutto fisionomia e che deve pagare dazio robusto alla sfortuna con gli inforutni di Wojta, stagione finita, e di Kayla Pedersen, si spera di recuperarla entro qualche settimana. Nonostante ciò le ragazze di Mirko Diamanti hanno inanellato finora cinque vittorie e due sole sconfitte, maturate peraltro contro avversari del calibro di Schio e Ragusa, ovvero le due corazzate che stanno dominando il campionato. E domenica, dopo tre settimane, il Gesam Le Mura torna al Palatagliate dove lo scorso 26 ottobre fu surclassato dalle biancoverdi siciliane del Passalacqua Ragusa. Stavolta il compito che attende Crippa e compagne è meno tremendo, ma non per questo non severo. Cala infatti a Lucca quel San Martino di Lupari che condivide il terzo posto proprio con le biancorosse. In effetti contro le patavine si tratterà di una sorta di confornto diretto da “fuori le terze” nel contesto di un’ottava di andata molto importante che propone lo scontro al vertice Ragusa-Schio. Lì si parla di scudetto e di una storia che pare già scritta. Palla a due alle ore 18.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento