Lotta alla dipendenza da gioco d’azzardo

LUCCA - Dipendenza da gioco: gli enti uniscono le forze per prevenirla e combatterla. Al via il progetto che mira alla lotta e alla prevenzione del fenomeno, in crescita anche a Lucca.

-

Per contrastare la diffusione della dipendenza da gioco d’azzardo, la Fondazione Banca del Monte si è fatta promotrice di un progetto che ha messo in rete i diversi soggetti che, ciascuno nel proprio ambito, sono impegnati a combattere il fenomeno: Ceis Giovani e Comunità, Caritas della Diocesi, Prefettura, Provincia e Azienda Usl 2 di Lucca. L’iniziativa prende il titolo di “Gambling nella rete. Come coniugare e implementare un progetto di intervento tra prevenzione e trattamento” e mira a realizzare azioni di sistema per contrastare il fenomeno della dipendenza da gioco, attraverso diverse fasi: la prevenzione e l’informazione sul fenomeno, il trattamento dei giocatori con particolare attenzione agli adolescenti e il sostegno ai giocatori problematici e ai loro nuclei familiari. La complessità dei bisogni del giocatore e della sua famiglia e la carenza dei fondi a disposizione hanno messo in evidenza come la questione non sia affrontabile da un singolo servizio specialistico, ma debba essere vista in un’ottica di sistema di più soggetti. A fronte di tali considerazioni è nato un tavolo di lavoro permanente che riunisce tutti i soggetti interessati, anche con il coinvolgimento delle scuole secondarie. A Lucca il fenomeno delle dipendenze da gioco d’azzardo è in preoccupante crescita, come sottolinea la dottoressa Ellena Pioli.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento