Pestaggio Halloween, indagate una decina di persone

VIAREGGIO - E' un'inchiesta non facile quella della squadra anticrimine del Commissariato di polizia relativa al pestaggio di un 34enne di Massarosa avvenuto la sera di Halloween.

-

E’ un’inchiesta non facile quella della squadra anticrimine del Commissariato di polizia relativa al pestaggio di un 34enne di Massarosa avvenuto la sera di Halloween e che si trova ricoverato in coma presso l’ospedale di Livorno. Un 17enne viareggino accompagnato dai suoi legali si è presentato in commisariato autoaccusandosi dicendo che è stato lui solo ad agire, versione che non ha affatto convinto gli inquirenti anche perchè ci sono testimoni che hanno confermato che erano diversi i giovani fra minorenni e maggiorenni che erano insieme quando è avvenuto il fatto. Sono per questo diversi gli indagati, che si avvicinano alla diecina: sono quelli che sono stati visti nell’immeditatezza del brutale episodio avvenuto in Darsena. Fra gli autori del gesto ci sono dei minori e dei maggiorenni: sono per questo interessate due Procure: quella di Lucca e l’altra dei minori di Firenze. “Noi stiamo lavorando con il massimo impegno – dice Rosaria Gallucci”, dirigente el Commissariato di polizia di Viareggio. L’inchiesta rischia quindi di dividersi, perchè sicuramente due sono i minorenni responsabili dell’aggressione: il giovane che si è autoaccusato che è stato rimandato a casa da parte della polizia verrà ascoltato probabilmente dal pm del Tribunale dei minorenni: la sua versione, quella che avrebbe fatto tutto da solo, non regge. Quindi ci sarà da attendere se modificherà il racconto una volta messo alle strette. Una cosa è certa: la città di Viareggio attende una risposta per quanto accaduto in tempi veloci.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento