Porcari, stop all’aumento dei residenti col nuovo piano strutturale

PORCARI - Tra le novità, il trasferimento delle aziende troppo vicine ai centri abitati e la volontà di non far aumentare la popolazione oltre i 10mila residenti.

-

Un piano strutturale con importanti novità quello presentato dall’assessore all’urbanistica del Comune di Porcari Leonardo Fornaciari e che detterà le regole della pianificazione territoriale almeno per i prossimi dieci anni.
L’obiettivo primario è quello del contenimento della popolazione.
Considerando territorio, vincoli idraulici, risorse e servizi è stato stabilito che il limite estremo che il paese di Porcari può sopportare è quello di 10mila abitanti.
L’obiettivo si raggiunge con uno stop all’espansione edilizia di grande impatto e presuppone la salvaguardia del territorio. Saranno quindi introdotte regole per penalizzare il consumo di nuovo suolo mentre al contrario ci sarà una corsia preferenziale per il recupero di volumi già esistenti.
Infine, la qualità della vita. Il piano strutturale prevede la volontà di trasferire in nuove aree le aziende troppo vicine ai centri abitati.
Per quanto riguarda il turismo, il piano prevede invece la possibilità di realizzare strutture alberghiere con la tipologia dell’albergo diffuso, nelle zone agricole a sud e sulle colline.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento