Scampoli della lunga stagione motoristica

MOTORI - Dopo il successo di Luchini al Raid Il Ciocco il mondo dei motori si sposta a Monza per il classico Rally show: al via anche i nostri Andreucci e Michelini. E fra poche settimane il Ciocchetto chiuderà un 2014 trionfale.

-

Spiccioli di rombate di motori per un 2014 che è stato a dir poco eccellente per il movimento nostrano. Il motorismo lucchese, a cominciare dall’intramontabile e grandissimo Paolo Andreucci, ha infatti conosciuto un’altra stagione fantastica: forse la migliore di sempre. Ma avremo modo di analizzarla a suo tempo, e con calma. Nel frattempo si è appena spenta la eco del ritorno dei fuoristrada al Ciocco con il trionfo a sorpresa di Andrea Luchini, che smentendo l’antico adagio è stato un bel profeta in patria. Il 50enne pilota fornacino si è fregiato anche del titolo della classe T2 Cross Country e del Suzuki Challange. Ma l’attenzione per il fine settimana si sposta sul Monza Rally Show che vedrà tra i protagonisti oltre a Paolo Andreucci (con la Peugeot 208 e tanto di nuova livera tricolore) anche Rudy Michelini. Occasione ghiotta per Michelini che si misurerà in una nuova esperienza ma che soprattutto testerà la Citroen DS3 R5 in vista anche della nuova stagione. Ma non finisce qui anche perchè prima di svoltare verso il 2015 vivremo anche le emozioni del Ciocchetto giunto alla 23esima edizione. Il 20 e 21 dicembre sulle rampe del colle di San Quirico romberanno i motori nel ricordo di Icio Perissinot. 10 anni fa ci lasciava lasciando un vuoto difficilmente colmabile. Iscrizioni aperte fino al 15 dicembre per un numero massimo di 80 equipagggi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento