Unplugged d’Autore, Videomusic 30 anni dopo

CASTELVECCHIO P. - All'auditorium del Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & Spa la prima serata di Unplugged d'Autore con Giandomenico Anellino e Claudia Gerini. Nel trentennale di Videomusic presentate le date della rassegna.

-

Nella tenuta del Ciocco a Castelvecchio Pascoli, la terra di Videomusic, proprio dove trent’anni fa prendeva le mosse la prima tv musicale d’Europa, è appena nato un nuovo format interamente dedicato alla musica. Si chiama Unplugged d’Autore e si presenta come un vero e proprio festival, dove big della scena nazionale e nuovi talenti si alterneranno sul palco dell’Auditorium del Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & Spa . Una replicao e attualizzata di quella che fu la formula di successo di Videomusic, che in questi studi lanciava personaggi ancora oggi conosciuti, rivoluzionando i costumi e l’etere e consegnando dignità, potere e eccellenza ai giovani. Un passaggio di consegne tra il 1984 e il 2014, quello che si è materializzato al Ciocco alla presenza di Marialina e Andrea Marcucci per lanciare la nuova rassegna musicale, inaugurata con un tributo a Videomusic, omaggiata da Claudio De Tommasi, storico vj della tv, dal regista Aldo Innocenti oltre che dall’attrice Claudia Gerini e dal Maestro Giandomenico Anellino che si sono poi esibiti nel primo concerto gratuito di Unplugged d’Autore. La rassegna vuole essere un laboratorio innovativo dove far coniugare l’originalità delle proposte, attraverso concerti resi unici da collaborazioni inedite tra artisti di fama e figure emergenti, e qualità, ispirandosi così agli elementi identitari di Videomusic, declinandoli al giorno d’oggi in una sorta di viaggio inverso, ma parallelo: il luogo da cui partiva un forte messaggio rivolto ai più giovani e che grazie alla tv raggiungeva tutta la Penisola, diventa infatti l’esclusiva e suggestiva destinazione in cui recarsi per assistere a una serie di entusiasmanti esibizioni live. L’appuntamento è per il 24 gennaio con la Talent night, una serata a sorpresa con giovani talenti nazionali; il 7 febbraio sarà la volta di Amedeo Minghi, concerto per solo pianoforte e chitarra in prima nazionale. Si conclude il 7 marzo con Edoardo Bennato.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento