Bella Lucchese impatta ad Ancona

CALCIO LEGA PRO - Finisce 2 a 2 il posticipo della 16esima giornata tra marchigiani e rossoneri. Gara vibrante con la squadra di Galderisi capace per due volte di recuperare lo svantaggio grazie alle reti diFerretti e Lo Sicco.

-

9_12_14__lucchese.jpg

Dare continuità ai risultati e cercare una probante conferma ai recenti progressi. E’ queto il leit motiv della Lucchese nel posticipo di Ancona. Galderisi è ancora imbattuta e ci terrebbe a tornare dalle Marche con un altro risultato positivo. Non c’è l’infortunato Mingazzini: al suo posto Bianchi preferito a Santeramo. Per il resto è la frormazione-tipo di questa fase stagionale. Pronti, via, neppure il tempo di aggiustare le marcature e gli schemi che l’Ancona si porta in vantaggio. E’ il 13°: su cross di Bondi, colpo di testa di Tavares che si stampa sul palo, sul pallone rimesso in mezzo il più lesto di tutti è D’Orazio che apooggia alle spalle dell’incolpevole Di Masi. Al Dle Conero è gara subito in salita per la Lucchese che però reagisce e al 23esimo perviene al pareggio. Ferretti fa una delle giocate delle sue: controllo e dribbling secco e poi gran sinistro che sbuca tra le gambe dei difensori dorici e sorprende il portiere Aprea. Terza rete stagionale per il popolare “Spruzzino”, nato peraltro a due passi da Ancona. Ancora Lucchese pericolosa con l’ottimo Degeri il cui destro sorvola di poco la traversa. Ma l’ex-cremonese sarà uno dei migliori. La Lucchese in completo bianco tiene bene il campo di fronte ad un avversario comunque sempre tosto. Nella ripresa parte meglio ancora la Nanu-band ma sono i locali a trovare il nuovo vantaggio. Punizione dalla sinistra di Morbidelli che trova Tavares bravo ad anticipare tutti e a trovare il gol del 2 a 1. Tutto da rifare ma la Lucchese ha orgoglio e solo tre minuti più tardi perviene al nuovo meritato pareggio. Uscita spericolata di Aprea: ne aprrofitta l’opportunista Lo Sicco, rapido e furbo a toccare la palla fra tre avversari e a metterla in rete. Nel finale Ancona vicinissimo al 3 a 2: cross di Tulli sul quale Morbidelli colpisce di testa ma il palo salva la Lucchese. Francamente i rossoneri non avrebbero meritato tale beffa. Finisce così 2 a 2. Un buon punto e una notevole dimostrazione di carattere di una squadra che Galderisi sta ancora plasmando ma che dimostra di avere buone risorse tecniche e caratteriali. Domenica prossima altro test probante: al Porta Elisa cala infatti il Tuttocuoio di Alvini, autentica rivelazione del campionato e avversario durissimo da battere.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento