Bimba soffoca per un biscotto al supermercato, salvata da volontaria

LUCCA - Una volontaria della Croce Rossa ha salvato da un principio di soffocamento una bambina di un anno e mezzo al supermercato Esselunga di San Concordio.

-

croce-rossa-italiana.jpg

E’ accaduto nei giorni scorsi. Alla piccola, che si trovava su un passeggino, è andato di traverso un pezzo di biscotto ed ha iniziato a soffocare. La ha iniziato gridare: sono accorse alcune persone che però non sapevano come intervenire. Fortunatamente a fare la spesa c’era una volontaria della Croce Rossa che è intervenuta con le manovre di disostruzione pediatrica, che consistono nel posizionare il bambino sulle ginocchia in posizione prona e colpire con delle pacche tra le scapole per favorire la fuoriuscita del corpo che ostruisce le vie aeree. Così è stato e dalla bocca della bambina è fuoriscito un grosso pezzo di biscotto. La volontaria aveva frequentato i corsi promossi dalla Croce Rossa sulle manovre pediatriche salvavita.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento