Dipendenti della provincia in agitazione

LUCCA - I dipendenti provinciali hanno pacificamente occupato il consiglio provinciale per chiedere che l'ordine del giorno trattasse della problematica riguardante la precarietà derivante dalla legge Del Rio.

-

Dipendenti della Provincia in agitazione anche a Lucca. Mentre in altre città le sedi dell’amministrazione sono state oggetto di una vera e propria occupazione, a Lucca la decisione presa dalle sigle sindacali è stata quella di interrompere il consiglio provinciale e chiedere che l’ordine del giorno trattasse della questione dell’incertezza lavorativa dei dipendenti dell’ente a seguito della legge Del Rio, che prevede lo smantellamento delle Province. La richiesta è stata accolta all’unanimità e i lavori del consiglio sono dunque proseguiti dibattendo proprio sulla questione e richiamando in maniera trasversale i parlamentari lucchesi sull’opportunità o meno di firmare la legge senza le opportune modifiche.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.