Il CIR che verrà, ma è tempo di Ciocchetto

MOTORI - Definito il calendario delle otto prove (tre su terra) del campionato italiano 2015: apertura al Ciocco e chiusura col Due Valli. Intanto cresce l'attesa per il 23esimo Rally del Ciocchetto.

-

L’alba del 2015 è ormai dietro l’angolo, anche quella motoristica. Prima però ci sarà spazio per l’ultimo atto stagionale che vedrà rombare i motori al Ciocco in occasione del 23esimo rally dle Ciocchetto – memorial Maurizio Perissinot. Lunedì prossimo si chiuderanno le iscrizioni che dovrebbero arrivare comodamente a quel limite di 80 equipaggi che la OSE si è posta come limite massimo. Il massese Ciavarella difenderà il titolo conquistato lo scorso anno lungo le rampe del Centro Turistico nell’ambito di una corsa che prevede l’inedita PS del sabato sera intitolata proprio all’indimenticabile Icio. In attesa dell’elenco iscritti ci possiamo concentrare anche sul CIR che verrà. Definito il calendario del 2015 che propone qualche novità, ma anche parecchie conferme. Sarà ancora una volta il Ciocco ad aprire le danze il 21 e 22 marzo Tre le prove su terra , quasi il 50% di un programma che si chiuderà ad ottobre con il Due Valli che solo pochi mesi ha consacrato Paolo Andreucci campione italiano per l’ottava volta. In effetti la corsa al titolo vedrà il campione garfagnino nella veste di grande favoirto ma gli avversari non mancheranno. Saranno ancora i soliti noti, ovvero Umberto Scandola che cerca la rivincita dopo il trioclore 2013, ma anche la grande delusione di quest’anno, e il sempreverde Giandomenico Basso. Entrambi saranno ancora gli alfieri di Skoda e Ford ai quali potrebbe aggiungersi il redivivo Luca Rossetti perlatro ancora alla ricerca di un volante: interlocutori quindi ostici anche per il super Ucci. Il pluricampione italiano si accinge ad un 2015 molto intenso visto che il sogno, ormai non più tanto nel cassetto, sta per diventare realtà e, budegt permettendo, sarà la partecipazione a diverse prove del mondiale come ebbe modo di dirci in assoluta anteprima nello speciale di Noi Tv dedicato a lui e ad Anna Andreussi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento