Il Viareggio e un punto guadagnato

CALCIO ECCELLENZA - Chissà per quante notti capitan Donati si sognerà questo tiro e la prodezza di Michelotti. Un rigore che poteva regalare una vittoria storica al suo Lammari contro il Viareggio.

-

L’impresa è fallita, ma non cancella la bellissima prestazione che i ragazzi di Petroni hanno fornito in occasione di un match molto atteso, di una vera e propria festa che per strani motivi di ordine pubblico si è giocata a Marlia. Partita incredibile, aperta dopo 21 minuti da Discetti che portava in vantaggio le zebre. Al 30′ il fallo da ultimo uomo del portiere Mengoni. Espulsione e rigore trasformato da Battistoni per l’1-1. Costretto in 10 il Viareggio non si è arreso e la partita è stata emozionante e lottata, su un campo ridotto ad una fanghiglia, fino al 93′.
Del mezzo passo falso della capolista ne approfitta il Ghiviborgo che batte il Rosignano, il Camaiore si deve accontentare di un punto a Livorno, mentre il Pietrasanta ringrazia il giovanissimo Mancini per la vittoria contro il Piombino. Prima vittoria per il Real Forte Querceta targato Del Nero, grazie ad Arzelà e strepitosa affermazione del Castelnuovo sul campo dell’Urbino Taccola per 4-2 dopo aver chiuso il primo tempo sotto di due reti. La classifica dice Viareggio 32, poi Ghiviborgo 27, Lammari e Camaiore 26, Pietrasanta 25. Risale il Real Forte Querceta e altrettanto fa il Castelnuovo, non più fanalino di coda. Per i gialloblù potrebbe iniziare un nuovo campionato.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento