La tradizione del presepe di Valgiano

VALGIANO - Per il dodicesimo anno i volontari dell'associazione Valle di Giano hanno realizzato il tradizionale presepe nella chiesetta di San Quirico e rinnovano l'appello per un contributo al restauro della chiesa.

-

Ci sono voluti più di tre mesi di lavoro per i circa dieci volontari dell’associazione Valle di Giano per realizzare il tradizionale presepe nella chiesetta di San Quirico a Valgiano. Un allestimento in continua evoluzione che ogni anno cambia scenario e coreografia. Anche per questa 12 esima edizione il tema principale è l’acqua, con la creazione di un grande lago su cui navigano navi cariche di pastori venuti a rendere omaggio alla capanna della natività. Intorno a questo lago si affacciano borghi e capanne e tutto è sovrastato dalla montagna, anch’essa animata da scene di vita contadina e paesi le cui case si illuminano nel susseguirsi del giorno e della notte. Come ogni anno l’allestimento del presepe è circondato da iniziative collaterali organizzate dai volontari, come le bruschette e l’arrivo di Babbo Natale per i più piccoli. Un impegno che evidenzia l’attaccamento degli abitanti del paese per questa tradizione e ancor più per la piccola chiesetta romanica, vero gioiello incastonato tra le colline capannoresi che avrebbe però bisogno di urgenti interventi di sistemazione del tetto per risolvere le infiltrazioni che rischiano di compromettere l’ integrità dell’edificio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento