Lucchese devi crederci, parola di capitano

CALCIO LEGA PRO - Mentre prosegue la preparazione in vista della trasferta di Reggio Emilia, Matteo Nolè palesa fiducia sulle possibilità della squadra. Dubbi sul recupero di Mingazzini e Chianese-Boilini alla trequarti.

-

17_12_14__nolè.jpg

Entra nel vivo la preparazione della Lucchese che non vorrebbe fallire l’ultimo appuntamento del 2014: ovvero la difficile trasferta di Reggio Emilia. Compito indubbiamente arduo per i rossoneri che sanno di dover affrontare oltretutto una squadra “avvelenata” e “arrabbiata” dopo la clamorosa sconfitta di San Marino. Lucchese che però ha trovato un suo equilibrio tattico e anche mentale. Le paure di qualche settimana fa stanno lentamente sparendo e al resto ci penserà il lavoro dei dirigenti sul mercato di gennaio. Intanto tra i protagonisti sempre più positivi e convincenti ancora una volta c’è Matteo Nolè. Sulle prospettive della trasferta al Giglio e sul suo ruolo il capitano della Lucchese si esprime così: Curiosità su come Galderisi schiererà la Lucchese nel catino reggiano. Porbbaile che il Nanu opti ed attinga in modo ampio allo schieramneto-tipo dlel ultime settimane. Diue sostanzialmente i dubbi: Mingazzini a centrocampo, qualora non dovesse farcela potrebbe arretrare Lo Sicco. In tal caso potrebbero giocare assieme Boilini e il redivivo Chianese che altrimenti entreranno in ballottaggio per la maglia di terquartista sinistro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento