Omaggio ad Angelo Roberto Fiori

CASTELNUOVO - A poco più da un'anno dalla prematura scomparsa del Pittore Angelo Roberto Fiori, Castelnuovo rende un omaggio all'artista con una retrospettiva allestita nella sala Suffredini.

-

A poco più da un’anno dalla prematura scomparsa di Angelo Roberto Fiori, Castelnuovo gli rende omaggio con una retrospettiva dedicata al pittore del colore e della tecnica, ma anche a quell’artista, che per mezzo delle sue figure, spesso femminili riportava e raccontava disagi della società.
Fiori, scomparso lo scorso anno a settembre a 61 anni, era non solo un pittore molto apprezzato (anche Vittorio Sgarbi rimase molto colpito dalla sua tecnica pittorica) ma anche una persona molto amata anche per il suo ruolo di insegnante di educazione artistica presso il comprensivo di Castelnuovo.
L’inaugurazione della mostra, nella sala Suffredini, si è tenuta alla presenza delle autorità cittadini, amici e appassionati di pittura. L’ex parlamentare Maura Vagli ha ricordato lo spessore umano dell’artista. Mentre il sindaco Tagliasacchi non senza emozione ha ricordato il percorso fatto insieme sottolineando che Castelnuovo non si fermerà a questa mostra: “ci saranno altre iniziative per ricordare “il fiori” ha detto. Carlo Ferrari, amico e artista, ha raccontato aneddoti e condivisioni. Emozionatissima la moglie Nicoletta che ai nostri microfoni che sottolinea i motivi per visitare questa mostra. La mostra dal titolo “Homo Viator numero 3” sarà visitabile tutti i giorni fino al 21 dicembre.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento