Più controlli sui treni e nelle stazioni

LUCCA - Sono questi gli impegni presi dalle forze dell'ordine al termine del comitato per l'ordine e la sicurezza pubblico convocato a Lucca dal Prefetto Giovanna Cagliostro.

-

Una riunione già decisa da tempo per parlare della sicurezza durante il periodo della feste, ma che per forza di cose si è concentrata sugli episodi di cronaca avvenuti in provincia di Lucca nelle ultime settimane. Innanzitutto quelli sui treni, con tre ferrovieri aggrediti nel giro di una settimana sulla tratte Aulla-Lucca e Lucca-Firenze e infatti al vertice ha partecipato anche il comandante regionale della Polizia ferroviaria.
“Le forze dell’ordine, che già stanno facendo un ottimo lavoro – ha spiegato il Prefetto – intensificheranno l’impegno. Comunque voglio rassicurare i cittadini: se si esclude questa ultima settimana, gli episodi non sono così numerosi e gravi come percepito”.
Su questo tema, dopo gli episodi sulla linea Firenze-Viareggio, i sindaci di Pistoia, Samuele Bertinelli, e di Lucca, Alessandro Tambellini, hanno inviato una lettera al ministro dell’Interno Alfano sottolineando la necessita’ del mantenimento del personale e dei presidi della Polizia Ferroviaria nelle principali stazioni presenti sulla tratta.
Durante il comitato si è parlato anche di Viareggio e del caso Iacconi. “La Procura sta svolgendo un ottimo lavoro, non è possibile dire niente, ma si sta lavorando con grande attenzione. A Viareggio dedicheremo un’attenzione particolare al controllo della stazione” ha annunciato il Prefetto Cagliostro. Su questo fronte il comitato ha dato il via libera al progetto della Provincia per potenziare i sistemi di videosorveglianza in tutte le stazioni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento