Piuss: finalmente è la volta buona

LUCCA - Presentati dal Comune di Lucca i progetti di riqualificazione del centro storico e non solo.

-

Piuss Lucca, finalmente è la volta buona verrebbe da dire. Grazie all’accordo di programma che verrà sottoscritto da Comune e Regione, si apre la fase operativa dell’avvio dei cantieri, previsto per gennaio-febbraio. L’annuncio è stato dato dal sindaco Tambellini e dall’assessore all’urbanistica Mammini. Degli 11 progetti Piuss l’unico a non esser stato confermato è quello relativo al cosiddetto anfiteatro in piazzale Verdi dove la giunta ha deciso solo di ripristinare, migliorandola, la situazione originaria della piazza. Per il teatro del Giglio, invece, stop all’innalzamento della torre scenica, ok invece ad una nuova progettazione di adeguamento e restauro. Tutti confermati, come detto, gli altri interventi.
All’ex Manifattura Tabacchi sorgeranno un centro di competenza arti e spettacolo, strutture per l’altra formazione, centro per insediamento d’impresa, centro di attività di contrasto al disagio. Importo totale 17 milioni di euro.
All’ex caserma Lorenzini nasceranno un centro congressi, un asilo nido e il museo del fumetto. Costo 11 milioni di euro.
All’ex Cavallerizza sorgerà il centro di accoglienza turistica e poco distante il terminal bus. Importo 3,5 milioni di euro. In più nell’accordo di programma viene inserito 1,5 milioni di euro per il terminal bus alla stazione ferroviaria e per la riqualificazione del piazzale Don Baroni alle Tagliate.
C’è voluto un po’ di tempo, a molti sembrava che il Piuss fosse naufragato, ma non era così, stavamo lavorando, ha spiegato l’assessore Mammini.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento