PROCIV, Alessandrini: “Dopo Sarno sindaci capri espiatori”

LUCCA - La responsabilità dei sindaci in materia di protezione civile è stato uno degli argomenti del convegno promosso a Palazzo Ducale dalla Questura.

-

Il ruolo delle forze di polizia nelle emergenze di protezione civile. Questo il tema dell’interessante incontro promosso dalla Questura di Lucca a Palazzo Ducale. Il convegno è stata anche l’occasione per fare il punto sull’organizzazione della protezione civile oggi in Italia. Dopo i saluti istituzionali sono intervenuti al microfono il direttore della Fondazione Prato ricerche, Elvezio Galanti e l’ex sindaco di Seravezza Lorenzo Alessandrini, oggi funzionario del Dipartimento Protezione Civile, che ha ricordato le enormi responsabilita attribuite ai sindaci dalla legge in materia di prevenzione. “I primi cittadini – ha detto Alessandrini – dopo la sentenza sull’alluvione di Sarno sono diventati il capro espiatorio per le inadeguatezze delle opere di prevenzione, spesso anche al di là delle loro competenze dirette”. Il convegno è stato completato dagli interventi del vice capo di gabinetto della Prefettura di Lucca Stefania Trimarchi e da Luca Gorrone, dirigente della divisione anticrimine della Questura.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento