Ragazzo albanese insultato e costretto a viaggiare in piedi in autobus

PIANA DI LUCCA - Una brutta storia di bullismo a sfondo razzista è stata scoperta e denunciata dai carabinieri. Vittima un ragazzo di 16 anni, di origine albanese, che frequenta l'istituto alberghiero di Barga.

-

carrraa.jpg

Una brutta storia di bullismo a sfondo razzista, andata avanti per oltre due mesi, è stata scoperta e denunciata dai carabinieri. Vittima un ragazzo di 16 anni, di origine albanese, che frequenta l’istituto alberghiero di Barga e che per raggiungere la scuola prende ogni giorno l’autobus da Altopascio. Proprio sull’autobus sono avvenuti gli episodi di bullismo. Cinque ragazzi della Piana, di età compresa tra i 15 ed i 16 anni di età, lo hanno preso di mira fin dai primi giorni di scuola, insultandolo, spintonandolo e costringendolo a volte a fare tutto il viaggio in piedi, oltre un’ora di percorso, perchè “indegno di sedersi insieme agli italiani”. Il 16enne, per la vergogna, non ha raccontato niente in famiglia, fino a a che però ha inizato ad accusare disturbi di tipo ansioso. Allora la storia è venuta fuori. Dalle testimonianze raccolte dai carabinieri gli autisti non si erano mai accorti di niente e quei ragazzi che avevano tentato di difendere l’albanese erano stati intimiditi dalla baby gang. Alla fine ai cinque è stata imposta la misura cautelare della ‘permanenza in casa’, equiparabile agli arresti domiciliari. Potranno frequentare la scuola ma spostandosi sotto la sorveglianza dei genitori.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento