Sotto accusa 16 medici del Versilia

LIDO DI CAMAIORE - La Procura di Lucca ha chiesto il rinvio a giudizio per 16 medici dell'ospedale Versilia per il caso della morte di una donna di 54 anni, mancata nel marzo del 2012.

-

La signora era stata ricoverata al pronto soccorso del Versilia il 6 marzo per un forte dolore addominale. I medici avevano deciso di sottoporla ad un intervento chirurgico per il sospetto che un diverticolo avesse perforato l’intestino. L’operazione si era conclusa senza difficoltà – anche se i chirurghi avevano affermato di aver scoperto un tumore al colon -, ma dal giorno successivo una forte febbre non aveva lasciato tregua alla signora, fino alla morte, il 14 marzo. Fin da subito i familiari avevano criticato il comportamento dei medici. Secondo l’accusa i professionisti, sia del reparto di chirurgia che di quello di rianimazione, non avrebbero prestato la giusta attenzione al decorso post-operatorio. Dopo la richiesta di rinvio a giudizio, l’udienza preliminare è stata fissata per il 27 gennaio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento